Un sistema multiroom audio è in grado di produrre musica in diversi ambienti di una casa, ufficio, negozio, albergo. Per realizzarlo basta acquistare degli appositi diffusori wireless ed avere una connessione internet. Il prezzo varia a seconda della potenza degli speaker e del sistema multistanza spelto. Si parte da circa 100 euro a speaker e si sale.

La filodiffusione è un sistema di trasmissione del suono che utilizzava una volta reti di cavi, generalmente telefonici, per diffondere segnali audio in ambienti domestici o pubblici. Oggi questo metodo si è trasformato e consente di trasmettere musica, notizie e altri contenuti audio in modo continuativo utilizzando la rete internet e sfruttando sistemi di diffusori multiroom.

Come funziona un sistema multiroom audio

La fruizione della musica è cambiata. Se prima c’erano i dischi, le musicassette, i cd che si ascoltavano con lo stereo per casa, ora le canzoni sono “liquide”. Non c’è un supporto magnetico che le contenga, a me che non usiate chiavette Usb ed Hard disk, ma possono essere “lette” direttamente da Internet. Con l’aiuto del vostro tablet o smartphone oggi vediamo come creare un sistema multiroom, audio wireless per la vostra casa.

Abbiamo bisogno di una connessione ad internet, tablet o smartphone ed uno o piú diffusori audiospeaker wireless. Ognuno di esso può essere installato in una stanza per ascoltare anche un brano differente.

Innanzitutto scarichiamo Spotify oppure possiamo utilizzare altri programmi per streaming come Apple Music, Deezer o Google Music sul nostro smartphone, ma anche pc. Spotify è gratuito, possiamo sentire la musica che vogliamo, la versione premium a pagamento ci permette di avere una qualità migliore, di poco, e scegliere direttamente i brani dal loro immenso archivio.

Se utilizziamo la versione mobile del programma spesso non possiamo scegliere in modo diretto il brano da pc invece sì e possiamo anche skipparlo e passare alla prossima canzone.

Sonos Multiroom

Il nostro smartphone farà da ponte verso lo speaker wireless, oggi abbiamo scelto di recensire il Sonos MOVE, Si tratta di uno dei pochi altoparlanti wireless che può esser anche utilizzato all’ aperto, anche con pioggia e vento. Il Sonos Move si distingue per un design robusto ed elegante. La sua finitura è stata scelta per la resistenza al calore e ai raggi UV. La costruzione è solida e pesa circa 3 kg, ma un’area incassata sul retro facilita il trasporto. La classificazione IP56 garantisce una protezione efficace contro polvere e getti d’acqua potenti, rendendolo adatto per l’uso all’aperto.

Offre streaming musicale via rete, multi-room e assistente vocale , ha una batteria integrata e Bluetooth. Il Move è classificato appunto IP56 per resistenza alla polvere e all’acqua, il che significa che dovrebbe essere protetto da ‘polvere’ e ‘getti d’acqua potenti da tutte le direzioni’.

Il Move supporta i codec Bluetooth standard AAC e SBC, anche se è un peccato che aptX o aptX HD non siano presenti nel menu per una trasmissione Bluetooth di qualità superiore, soprattutto perché il supporto degli smartphone Android per questi codec è in aumento.

Ha accesso diretto a oltre 30 servizi musicali, tra cui Apple Music, Amazon Music, Spotify, Tidal e Deezer. E’ compatibile con il controllo vocale, usa Google Assistant e Amazon Alexa, c’è persino la possibilità di collegare due Move per formare una coppia stereo.

È ancora necessaria una connessione Internet per sbloccare la maggior parte di queste funzionalità, incluso Auto Trueplay, una nuova versione della tecnologia di calibrazione automatica di Sonos. Integrato negli altoparlanti Sonos a partire da Play:5, il software tradizionalmente ottimizza le prestazioni audio in base all’ambiente circostante l’oratore con l’aiuto di un iPhone o iPad

La qualità del suono è eccellente, come ci si aspetterebbe da un prodotto Sonos. I bassi sono potenti e ben definiti, i medi sono chiari e gli alti sono brillanti senza essere eccessivi. La tecnologia Trueplay di Sonos regola automaticamente il suono in base all’ambiente, ottimizzando l’esperienza audio ovunque si trovi l’altoparlante.

 

Se il software per computer si distingue per l’ottima capacità di gestione di librerie audio condivise, l’app mobile fa ancora meglio rivelando una versatilità ai massimi livelli, merito dell’eccellente interfaccia di controllo, della funzione di ricerca vocale attraverso il microfono di tablet e smartphone – quanto mai precisa ed efficace – e della flessibilità operativa dimostrata nella gestione di unità singole e multizona.

Denon Home Multiroom

Il Denon Home 150 è uno speaker wireless compatto e versatile che offre un’esperienza sonora di alta qualità in un design elegante e moderno. Presenta un design sobrio e raffinato, caratterizzato da una griglia in tessuto e finiture in plastica di alta qualità. Le dimensioni compatte (187 x 120 x 120 mm) lo rendono adatto a qualsiasi ambiente, da una camera da letto a una cucina o un piccolo soggiorno. La costruzione solida trasmette una sensazione di durabilità e cura nei dettagli.

Nonostante le dimensioni ridotte, il Denon Home 150 offre un suono potente e ben bilanciato. Il dispositivo è dotato di un tweeter da 25 mm e un woofer da 89 mm, che insieme forniscono alti cristallini e bassi profondi. Il suono è chiaro e dettagliato, con una buona separazione dei canali, che lo rende ideale sia per la musica che per i podcast.

Il Denon Home 150 supporta una vasta gamma di opzioni di connettività:

  • Wi-Fi: Permette lo streaming di musica ad alta risoluzione da servizi come Spotify, Apple Music, Amazon Music HD, Tidal e altri tramite l’app HEOS.
  • Bluetooth: Per una connessione diretta da dispositivi mobili senza necessità di una rete Wi-Fi.
  • AirPlay 2: Per gli utenti Apple, consente lo streaming diretto dai dispositivi iOS.
  • Porta USB e Aux: Offre flessibilità aggiuntiva per collegare sorgenti musicali esterne.

Il pannello superiore touch del Denon Home 150 offre controlli intuitivi per la riproduzione, il volume e la selezione delle tracce. Inoltre, è compatibile con assistenti vocali come Amazon Alexa, Google Assistant e Siri (tramite AirPlay 2), permettendo il controllo vocale per una gestione ancora più semplice.

Grazie alla tecnologia HEOS integrata, è possibile sincronizzare il Denon Home 150 con altri dispositivi HEOS per creare un sistema audio multiroom, offrendo la possibilità di riprodurre musica diversa in ogni stanza o sincronizzare la stessa traccia su tutti gli speaker.

 

Yamaha Music Cast

la grande esperienza della casa giapponese nell’ ambito musicale si sente nel suo sistema con casse wifi. Possiamo optare per due modelli che, ad ogni modo, sono compatibili tra loro.

  • YAMAHA MUSIC CAST 20 : altoparlanti: woofer da 9 cm (3-1 / 2 “) x 1, tweeter a cupola morbida da 3 cm (1-1 / 8”) x 1, max 40 W (Woofer 25 W + tweeter 15 W)
  • YAMAHA MUSIC CAST 50: altoparlanti – woofer da 10 cm (3-7 / 8 ″) x 2, tweeter a cupola morbida da 3 cm (1-1 / 8 ″) x 2, Max 35 W + 35 W (6Ω, 1 kHz, 10% THD)

Il primo è piu’ piccolo e meno potente, ma non per questo suona meno male, anzi. Sono molto facili da configurare tramite telefono Android o Iphone e l’app MusicCast, che è gratuita nel Play Store e Apple Store.

yamaha-music-cast-20
yamaha-music-cast-20

Yamaha MusicCast 50 ha anche alcune funzionalità in più rispetto a Yamaha MusicCast 20. Il 50 ha due ingressi extra, un ‘ingresso ottico’ (potrebbe essere un lettore CD per esempio) e una coppia di ingressi phono (forse per un giradischi).

Entrambi gli altoparlanti funzionano in tandem come una proposta multi-room e il passaggio da uno all’altro è molto intuitivo. Sono controllati con un’eccellente app . Le funzionalità dell’app includono lo streaming audio con Tidal, Deezer, Napster, Pandora, Spotify, Apple Music ecc nonché una suite di altre opzioni. Nell’app sono disponibili anche i controlli audio, tra cui un equalizzatore e una semplice opzione di aumento dei bassi (anche se ce ne sono parecchi in modo naturale). Insieme con l’App c’è netRadio che vi consente di ascoltaremulti canali radio in tempo reale in streaming.

Samsung Multiroom

la casa coreana ha in catalogo il sistema SHAPE M3 MULTIROOM . Possiamo acquistare tanti altoparlanti quanti ce ne servono per i vari ambienti del sistema multiroom audio.

L’altoparlante M3 può essere posizionato in orizzontale o in verticale , c’è un piedistallo verticale. Posizionare l’altoparlante in verticale sarà utile se hai poco spazio o se usi due altoparlanti M3 come coppia stereo.

Come il resto della gamma di diffusori multiroom Samsung Shape, M3 è disponibile in nero lucido o bianco. Entrambi i design sono ugualmente attraenti e dovrebbero adattarsi all’arredamento di qualsiasi stanza.

Tutti i controlli nella parte superiore dell’M3 sono touch-based e puoi modificare l’ingresso in Bluetooth, Internet Radio o TV SoundConnect, quest’ultimo dei quali ti consente di emettere l’audio da un televisore Samsung compatibile. Gli altoparlanti hanno il supporto per la decodifica DTS e Dolby Digital. C’è anche una rotellina per regolare il volume e un pulsante di disattivazione dell’audio. All’M3 manca l’accoppiamento rapido NFC.

Oltre al Bluetooth, puoi inviare musica all’M3 tramite la tua rete wireless. La connessione dell’M3 alla rete è semplice grazie all’accoppiamento rapido WPS. Altrimenti puoi usare l’app MultiRoom di Samsung per Android e iOS per inserire i dettagli della tua rete wireless. C’è una porta Ethernet anche per le connessioni cablate.

Samsung Multiroom M5 Casse 2.1, Wi-Fi e bluetooth, Bianco

Price: 316,10 €

1 used & new available from 316,10 €

 

Sfruttare un vecchio hi fi e renderlo wireless

Se abbiamo un vecchio impianto stereo da sfruttare per fargli suonare la musica in modo wireless proveniente dal cellulare basta dotarsi di questo ricevitore bluetooth di Logitech. Questo dispositivo è capace di trasmettere la musica . Si collega alle porte AUX posteriori, RCA , oppure all’ingresso da 3,5 mm di uno hi hi o amplificatore.

La connessione è stabile e veloce. Per collegare il ricevitore è sufficiente premere l’unico pulsante presente nella parte superiore. Possiamo usarlo anche con le tradizionali casse da PC. Sfruttando il Bluetooth multipunto, si possono associare fino a due dispositivi. La portata entro cui il segnale rimane connesso arriva fino a 15 metri. Dobbiamo comunque considerare eventuali ostacoli. In definitiva, si tratta di un sistema economico e pratico per dotare di supporto Bluetooth qualsiasi impianto stereo di vecchia generazione contemporaneamente.

speaker multiroom resistente acqua

Multiroom outdoor

specie in estate è bellissimo disporre della musica in un ambiente aperto. Pensiamo ad un balcone, terrazzo, ma anche alla piscina. In quest’ultimo caso dobbiamo però stare attenti agli schizzi dell’ acqua, ma in generale è sempre buona cosa utilizzare speaker che siano resistenti agli agenti atmosferici. C’è anche l’umidità che in alcune zone è molto forte e comunque la poggia potrebbe sorprenderci.

In questo caso possiamo utilizzare questo speaker con grado di protezione IPVX4 Bluetooth da 20 watt. Oppure c’è questo modello qui molto piú potente con borsa trasportabile che si fa sentire anche in luoghi affollati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *