Per i giapponesi è una cosa sacra e ci passano serate intere cantando e divertendosi, per noi è un passatempo che può riuscire ad animare una giornata in compagnia di amici. Stiamo parlando del Karaoke. Chi non lo conosce? Si tratta di cantare su delle basi musicali seguendo i testi che vengono sincronizzati sulla melodia. 

Sul mercato esistono impianti di karaoke già pronti, dotati di microfono, casse e monitor su cui scorrono i testi delle canzoni. Le basi sono preparate precedentemente o possono essere scaricate da internet. In maniera alternativa possiamo usare un pc, uno smartphone oppure un tablet. L’importante, oltre ad avere le basi, è una cassa potente, oppure un mini hi fi ed un microfono.

karaoke in casa

Impianto karaoke

se andiamo a dare un’occhiata su Amazon ci sono dei modelli “all in one”, composti da microfono, cassa e basi per fare il karaoke a casa. Il famoso “canta tu” era piú che un giocattolo e ancora si vende bene.

 

impianto karaoke professionale:
Questo kit professionale in offerta è composto da due microfoni, un amplificatore e due casse belle potenti. Può essere usato anche all’aperto dato che i suoi 600 watt permettono di farsi ben sentire anche a distanza.

Questo karaoke professionale si collega ad un televisore per i testi mentre le basi mp3 possono essere lette su una chiavetta usb, c’è la presa vicino alle casse. Oppure si può usare con i video di youtube con il karaoke o con il proprio Iphone.

schermo karaoke

  1. Un proiettore è ideale per creare uno schermo grande, ma anche una TV di buone dimensioni può andare bene.
  2. Telo Bianco o Schermo da Proiezione: Se usi un proiettore, avrai bisogno di un telo bianco o uno schermo da proiezione. In alternativa, puoi proiettare direttamente su una parete bianca.
  3. Supporto per Proiettore: Un supporto stabile per posizionare il proiettore alla giusta altezza e distanza.
  4. Cavi HDMI o VGA: Per collegare il proiettore o la TV al dispositivo che riproduce le canzoni karaoke (computer, laptop, smartphone, ecc.).
  5. Computer, Laptop o Smartphone: Il dispositivo che utilizzerai per riprodurre i video karaoke.
  6. Software o App Karaoke: Software come KaraFun, Siglos Karaoke, o app come Smule.

Karaoke con il pc

in questo caso dovete soltanto comprare un microfono, meglio senza fili bluetooth come questo che ha anche l’effetto eco; ci sono anche modelli da 20 euro, ma sono abbastanza scarsi, meglio spendere qualcosa in piu’. Poi scaricate il player, ovvero un programmino che fa il play delle canzoni MIDI su Pc, il migliore è VAN BASCO. Per cercare le canzoni, le basi midi musicali per il karaoke, usate questo portale.

Se andate su youtube c’è questo ottimo canale, si chiama King Sing, con una marea di canzoni, purtroppo poche quelle italiane.

C’è anche KARAFUN, un software/app per Windows. Mac, Iphone, Android fatto molto bene che può essere installato in pochissimo tempo scaricandolo a questo indirizzo.

Karaoke con Tablet e smartphone

per fare il karaoke potete usare anche il vostro smartphone o tablet. Avete bisogno del solito micrfono, lo collegate bluetooth, delle casse un po’ potenti, va bene anche uno speaker wireless e di una app.

Le migliori sono: Smule disponibile per Iphone e Android in cui trovate già parecchie canzoni, le ultime hit sia italiane che straniere oppure  STARMAKER in versione Android e per iPhone / iPad dove si può registrare una performance di canto e condividerla su Facebook per ricevere un punteggio e mettersi in gara con altre persone, proprio come nello spettacolo televisivo.

 

Karaoke Economici

Justplay Magikaraoke è una vera chicca, si tratta di due microfoni collegati ad un altoparlante. Grazie alla tecnologia Bluetooth, infatti, possiamo riprodurre attraverso la cassa del dispositivo le musiche delle canzoni che abbiamo salvato sul nostro smartphone o tablet, sfruttando un sistema di amplificazione di qualità, è compatibile con sistemi Android o Apple.

Inoltre, possiamo farlo comunicare facilmente, sempre via Bluetooth o cavo USB, anche con altri apparecchi, come Smart TV e player Mp3. Può essere utilizzato come semplice cassa di amplificazione per ascoltare la nostra musica preferita e nelle situazioni di emergenza possiamo collegare il telefono via cavo al microfono, per ricaricarlo sfruttando la batteria integrata. Magikaraoke offre una potenza in uscita pari a 10 mW e una portata fino a 10 metri. La cassa da 3 W e la batteria da 1.800 mAh offrono ottime prestazioni di lunga durata.

 

Come fare un karaoke professionale

 

Organizzare un karaoke professionale in bar, ristoranti o discoteche richiede una pianificazione dettagliata e l’uso di attrezzature di alta qualità per garantire una buona esperienza sia per i partecipanti che per il pubblico. Ecco una guida passo-passo per realizzare un karaoke professionale:

1. Scegliere l’Attrezzatura Giusta

Impianto Audio

  • Microfoni: Utilizza microfoni di alta qualità, preferibilmente wireless, per la libertà di movimento.
  • Mixer Audio: Un buon mixer è essenziale per gestire i volumi e gli effetti sonori.
  • Amplificatori e Diffusori: Assicurati che l’impianto audio sia adeguato per la dimensione del locale.

Schermo e Proiettore

  • Schermo: Utilizza uno schermo grande e ben visibile da tutte le parti del locale.
  • Proiettore: Se necessario, un proiettore di alta qualità può essere utilizzato per visualizzare i testi delle canzoni.

Sistema Karaoke

  • Software Karaoke: Esistono molti software karaoke professionali (come KaraFun, Siglos Karaoke Professional, o PCDJ Karaoke) che offrono un ampio catalogo di canzoni e funzioni di gestione.
  • Player Karaoke: Un player karaoke dedicato può offrire stabilità e funzionalità superiori rispetto a un semplice computer.

2. Preparazione del Catalogo di Canzoni

  • Ampia Selezione: Offri una vasta gamma di generi musicali per accontentare tutti i gusti.
  • Aggiornamento Regolare: Mantieni il catalogo aggiornato con le ultime hit e i classici intramontabili.
  • Licenze Musicali: Assicurati di avere tutte le licenze necessarie per l’esecuzione pubblica delle canzoni.

3. Configurazione dello Spazio

  • Palco: Se possibile, crea un piccolo palco o un’area designata per i cantanti.
  • Illuminazione: Utilizza luci colorate e faretti per creare un’atmosfera da palco.
  • Acustica: Assicurati che l’acustica del locale sia ottimale, magari utilizzando pannelli acustici per migliorare il suono.

4. Gestione della Serata

  • Host/DJ: Un buon presentatore può fare la differenza. Un DJ o un MC esperto può gestire le richieste e mantenere alta l’energia della serata.
  • Lista di Attesa: Gestisci le richieste dei partecipanti in modo organizzato, magari utilizzando un’app o un sistema digitale per la lista di attesa.
  • Promozione: Promuovi l’evento attraverso social media, volantini e il sito web del locale.

5. Interazione con il Pubblico

  • Incentivi: Offri premi o incentivi per i migliori cantanti o per le esibizioni più divertenti.
  • Coinvolgimento: Incoraggia il pubblico a partecipare e a supportare i cantanti, creando un’atmosfera inclusiva e divertente.

6. Aspetti Tecnici e di Backup

  • Controllo del Suono: Effettua controlli audio regolari durante la serata per mantenere la qualità del suono.
  • Backup dell’Attrezzatura: Avere sempre attrezzatura di riserva (microfoni, cavi, ecc.) in caso di malfunzionamenti.

7. Considerazioni Legali

  • Licenze: Verifica le normative locali riguardanti le esibizioni pubbliche e assicurati di avere tutte le licenze necessarie per la musica e per l’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *